Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.
Ricerca

Scenografo / Scenografa

Aggiunto a miOriento

Categorie
Settori professionali
Arte applicata, arte, musica
Livelli di formazione
Formazione SUP, ASP, SPF o universitaria
Swissdoc
0.825.3.0

Aggiornato il 21.11.2016

Descrizione

Lo scenografo e la scenografa progettano, creano e realizzano lo scenario, i mobili, la decorazione e tutti gli accessori necessari allo svolgimento delle scene teatrali o delle riprese televisive e cinematografiche.

Utilizzano tecniche professionali che richiedono conoscenze approfondite in disegno, pittura, scultura, architettura d'interni e decorazione. Sorvegliano tutto il processo di realizzazione e quindi il lavoro dei falegnami, pittori, fabbri, ecc. e sono perciò presenti in tutte le fasi di preparazione dello spettacolo.

I loro compiti principali possono essere così descritti:

analisi dello scenario

  • leggere il copione, partecipare alle sedute di preparazione e di creazione dell'opera teatrale, della trasmissione televisiva o della ripresa cinematografica, discutere e progettare con gli attori e i registi;
  • secondo il progetto, effettuare le necessarie ricerche (architettoniche o storiche) in modo che le costruzioni scenografiche siano ambientate nel giusto periodo e con la necessaria coerenza;
  • preparare gli schizzi, le bozze e i disegni per suggerire una prima idea e lo stile dello scenario e delle decorazioni;
  • analizzare una ad una le scene per studiare gli elementi tecnici e artistici che riguardano i decori: luogo delle riprese, accessori, effetti speciali, ecc.


realizzazione

  • allestire un preventivo di spesa dettagliato che tenga conto dei vincoli finanziari, tecnici e artistici (superficie e volume del palco teatrale, topografia dei luoghi delle riprese, ecc.);
  • studiare il tipo di illuminazione, in collaborazione con gli addetti alle luci e con i registi luce, per determinare la scenografia in relazione ai diversi tipi di luce (zone illuminate, zone d'ombra, luci indirette, ecc.);
  • disegnare i progetti tecnici ed elaborare dei disegni esecutivi in tutti i suoi dettagli;
  • tenere conto dell'utilizzo di materiali adatti e a norma di legge (elettrostaticità, ignifugo, ecc.);
  • analizzare preventivamente e adottare le misure necessarie per eventuali situazioni pericolose a seguito di movimentazioni o effetti speciali;
  • valutare e considerare eventuali esigenze di smontaggi e rimontaggi del parziale o dell'intero impianto scenico;
  • costruire e far costruire da terzi (artigiani, aziende, ecc.) i modelli definitivi;
  • realizzare e sviluppare, se necessario, certi progetti in immagini virtuali in 3 dimensioni;


montaggio

  • coordinare e sorvegliare l'attività dei vari collaboratori (falegnami, pittori, decoratori, carpentieri, ecc.) nel corso dell'esecuzione e del montaggio delle scenografie;
  • effettuare la supervisione di tutti i lavori, compresi gli effetti speciali che fanno parte dello scenario (pioggia, neve, fuoco, nebbia, ecc.);
  • assistere regolarmente alle prove e alle ripetizioni, eseguire gli ultimi ritocchi e, se necessario, modificare lo scenario;
  • gestire il costo dei lavori, rispettando i preventivi e il budget a disposizione.

 

 

Formazione

La formazione non è regolamentata e riconosciuta dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI).
Il curricolo più comune prevede la frequenza dei corsi di architettura d'interni presso una scuola universitaria professionale. In Ticino presso la SUPSI, Dipartimento ambiente, costruzioni e design.
Durata: 3 anni a tempo pieno.
Materie d'insegnamento: antropologia culturale, composizione architettonica, disegno del colore, estetica e comunicazione, forma e logica, fotografia e elaborazione immagini, linguaggio dell'architettura, materiali, metodologia, semiotica, storia degli interni, tecnologia degli interni, ecc.
Oppure: frequenza di una scuola di belle arti, di arti decorative o di arti drammatiche, in Svizzera (Ginevra, Soletta, Zurigo, ecc.) o all'estero (p. es. Accademia delle Belle Arti di Brera a Milano, istituti analoghi a Parigi, Lione e Strasburgo in Francia, Amburgo e Rosenheim in Germania, ecc.). A Zurigo presso la Zürcher Hochschule der Künste (ZHdK) é possibile ottenere il bachelor of arts in theater (scenografia).

In seguito, stage professionale alla Radiotelevisione svizzera di lingua italiana (previa assunzione tramite bando di concorso) o presso un'altra emittente televisiva, una compagnia teatrale o cinematografica.

Perfezionamento

  • corsi di formazione continua e di approfondimento professionale organizzati dalla RSI (per i collaboratori interni) e dalle organizzazioni professionali;
  • lettura di pubblicazioni specializzate e dell'organo ufficiale dell'Associazione svizzera dei tecnici di teatro (ASTT / SVTB) "Proscenium News", in tedesco e francese;
  • perfezionamento continuo con metodi autodidatti e con la ricerca personale; possibilità di diventare assistente regista; assistente di produzione o direttore tecnico / direttrice tecnica in un teatro;
  • esame per conseguire l'attestato professionale federale (APF) di tecnico/a dello spettacolo.

Altre offerte di formazione continua su:
http://www.orientamento.ch/perfezionamento

Requisiti

  • buona cultura generale e formazione in ambito artistico

Condizioni di lavoro

Gli scenografi collaborano strettamente con i registi e con i responsabili dei laboratori di decorazione. I loro orari di lavoro sono irregolari e comprendono la sera e i finesettimana.
Possono specializzarsi in vari settori, tra cui: l'arte del costume, i materiali nuovi, le nuove tecnologie informatiche, i giochi di luce, di vapore, ecc.
Alla televisione e al cinema creano le decorazioni e gli scenari delle trasmissioni e delle opere di finzione, sia all'interno (studi), sia all'esterno.
Per le riprese esterne, cercano i luoghi appropriati, li adattano, li trasformano in funzione dello scenario e secondo le direttive del regista.
Le possibilità di lavoro per gli scenografi nel mondo della televisione, del teatro e del cinema restano comunque molto limitate.

Indirizzi utili

Association suisse des techniciens de théâtre et de spectacle (ASTT/SVTB)
Mainaustrasse 30
Postfach
8034 Zurigo 34
Tel.: 044 388 74 84
URL: http://www.svtb-astt.ch

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana
Selezione, formazione e sviluppo del personale
Casella postale
6903 Lugano
Tel.: 803 51 11
Fax: 091 803 53 55
URL: http://www.rsi.ch

SUPSI Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana
Dipartimento Ambiente Costruzioni e Design (DACD)
Campus Trevano
6952 Canobbio
Tel.: 058 666 62 41
URL: http://www.supsi.ch/dacd
Email:

ZHDK Zürcher Hochschule der Künste, Departement Darstellende Künste und Film, Theater
Pfingstweidstrasse 96
8005 Zurigo
Tel.: 043 446 46 46
Fax: 043 446 53 27
URL: http://www.zhdk.ch
Email:

Ulteriori informazioni

Attitudini richieste

  • Creatività e immaginazione
  • Buona capacità di rappresentazione spaziale
  • Attitudine per il disegno
  • Senso estetico
  • Attitudine a lavorare in gruppo
  • Autonomia e spigliatezza
  • Capacità di adattarsi a orari irregolari e notturni

Interessi

  • Arte, creazione artistica, letteratura
  • Spettacolo

orientamento.ch