Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.
#

Ammissione alle alte scuole pedagogiche ASP

È possibile accedere alle alte scuole pedagogiche (ASP) con diversi titoli, che dipendono dal livello d’insegnamento scelto. In alcuni casi possono essere applicate delle limitazioni d’accesso agli studi in base al numero di posti a disposizione.

Insegnamento al livello prescolare, elementare o secondario I (scolarità obbligatoria)

Se il numero dei candidati che soddisfa le condizioni d’ammissione è superiore al numero di posti di formazione disponibili (questo vale soprattutto per la formazione pratica), l’accesso può essere limitato. Si veda la pagina Accesso limitato.

Maturità liceale

I titolari di un attestato di maturità liceale sono ammessi direttamente alla procedura di ammissione alla formazione per insegnare al livello prescolare, elementare e , in alcuni cantoni,  anche per il secondario I.

Maturità professionale e passerella

I titolari di un attestato di maturità professionale completato dalla passerella sono ammessi direttamente alla procedura di ammissione alla formazione per insegnare a livello prescolare, elementare e, in alcuni cantoni,  anche per il secondario I.

Maturità specializzata

In alcuni cantoni, e a determinate condizioni, i titolari di un attestato di maturità specializzata con orientamento pedagogico sono ammessi ai cicli di studio per l’insegnamento al livello prescolare ed elementare. In altri cantoni o con altri tipi di maturità specializzata è invece necessario superare l’esame passerella.

Altri titoli

Le condizioni minime per essere ammessi agli studi sono definite ai sensi delle raccomandazioni della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE); alcune alte scuole pedagogiche, invece, applicano condizioni più severe e organizzano, ad esempio, degli esami d’ammissione supplementari. Ulteriori informazioni sono disponibili su www.cdpe.ch per il livello primario e secondario I, nonché su swissuniversities.ch.

Ammissione per le persone senza maturità liceale o titolo equivalente

Durante la procedura d’ammissione i candidati devono dimostrare di possedere le conoscenze di cultura generale necessarie per la formazione prevista. Le conoscenze nei campi in cui i candidati non presentano alcun diploma o certificato sono a loro volta soggette a esame. Per la preparazione agli esami, molte alte scuole pedagogiche offrono dei corsi preparatori. Si consiglia di informarsi tempestivamente sui dettagli delle condizioni d’ammissione presso l’alta scuola pedagogica in questione.

In Ticino, le persone in possesso della maturità specializzata, di un attestato federale di capacità ( + almeno 3 anni di esperienza professionale) o della maturità artistica di diritto cantonale hanno la possibilità di accedere alla procedura d'ammissione del Dipartimento formazione e apprendimento della SUPSI, a condizione che abbiano superato gli esami successivi al corso di preparazione complementare (passerella DFA/SUPSI) organizzato dal Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello Sport (DECS).

Insegnamento al livello secondario II (postobbligatorio)

Tutte le abilitazioni a insegnare una materia al livello secondario II richiedono un master universitario (o un diploma equivalente) nel campo di studi corrispondente (formazione scientifica per la materia d’insegnamento). La formazione pedagogica può essere conseguita parallelamente agli studi o successivamente, a seconda del Cantone, e permette di acquisire le competenze necessarie all’insegnamento al livello postobbligatorio.

Se il numero dei candidati che soddisfano le condizioni d’ammissione è superiore al numero di posti di formazione disponibili (questo vale soprattutto per la formazione pratica), l’accesso può essere limitato. Si veda la pagina Accesso limitato.

Altre possibilità

Passare dal livello elementare al livello secondario I

I titolari di un diploma per l’insegnamento elementare possono conseguire un diploma per insegnare al livello secondario I svolgendo un master di due anni riconosciuto a livello nazionale. L’ammissione presuppone un diploma per l’insegnamento al livello elementare riconosciuto dalla Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE). I titolari di un diploma di scuola normale conforme al vecchio regolamento devono presentare tre anni di esperienza professionale nell’insegnamento. Il corso di master dura due anni se frequentato a tempo pieno. Gli anni di pratica supplementari e alcuni tipi di studi preliminari possono essere presi in considerazione per abbreviare il corso di master al massimo di un anno. Si veda www.cdpe.ch.

Certificati di formazione esteri

I candidati stranieri che desiderano iscriversi a un’alta scuola pedagogica svizzera contattino direttamente l’istituto scelto, se possibile già un anno prima dell’inizio previsto degli studi. Per i titolari di un attestato di maturità estero si fa capo all’elenco ufficiale d’ammissione alle scuole universitarie di swissuniversities.ch. È necessaria una buona conoscenza della lingua d’insegnamento.