Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.
#

Matematica, informatica

Matematica e informatica costituiscono i fondamenti sui quali si basano le scienze naturali e ingegneristiche.

Indirizzi di studio

La matematica è una delle più antiche discipline scientifiche. Allo stesso tempo concreta e astratta, la matematica non rappresenta solamente uno strumento di lavoro per le altre discipline scientifiche, ma anche un’arte e una scuola di pensiero fine a se stessa: una rete complessa e affascinante di teorie, proposizioni, teoremi e metodi che si articolano in modo logico. Le figure geometriche, le teorie o le simmetrie consolidatesi col tempo hanno infatti affinità con l’estetica e la filosofia.

L’informatica era inizialmente considerata semplicemente come un mezzo ausiliario alla matematica e alla fisica, ma da diversi anni a questa parte è una disciplina autonoma e indipendente. Mentre la matematica può essere vista come una scienza di quello che è «formalmente pensabile», l’informatica si concentra su quello che è «formalmente realizzabile» e, pertanto, su quello che può essere gestito dalle macchine in modo automatico.

Le scienze computazionali costituiscono un settore professionale interdisciplinare  volto a risolvere problemi attraverso applicazioni di vario genere. All’incrocio tra le scienze naturali, l’ingegneria, la matematica e l’informatica, le scienze computazionali permettono di simulare differenti fenomeni, di modellizzare problemi, analizzarli e proporre possibili soluzioni.

Formazione

Mentre la matematica viene offerta esclusivamente nelle università e nei politecnici, l’informatica può essere studiata anche in una scuola universitaria professionale. Nelle università e nei politecnici gli studi sono caratterizzati da un alto livello di astrazione e sono piuttosto orientati alla trasmissione delle nozioni teoriche fondamentali. Per contro, gli studi offerti dalle scuole universitarie professionali sono maggiormente orientati verso l’applicazione pratica. L’informatica di gestione, un ramo importante dell’informatica applicata, viene proposta in molte sedi come indirizzo di studio autonomo (si veda anche la sezione dedicata alle scienze economiche nel capitolo sul diritto e le scienze economiche). Le scienze computazionali invece sono offerte solo da un numero ristretto di università e dai politecnici.

Sbocchi professionali

I laureati in matematica e informatica sono professionisti richiesti. Numerose sono le possibilità professionali, dalla ricerca fondamentale nelle università alle attività nelle banche, nelle assicurazioni, ecc. L’industria e l’economia offrono numerosi impieghi in cui la matematica e l’informatica hanno un’applicazione pratica e diretta. Infine, i laureati in matematica sono particolarmente ricercati anche per l’insegnamento nelle scuole.

Curricoli di studio

  • Informatica
  • Matematica
  • Scienze computazionali
  • Informatica medica