Pagina iniziale miOriento

Interessi e caratteristiche personali - Passo 1: Prendo conoscenza dei miei interessi e delle mie caratteristiche personali

Professioni e formazioni - Passo 2: Esploro le diverse professioni e formazioni

Caratteristiche personali e abilità - Passo 3: Confronto i miei interessi e le mie caratteristiche personali con le abilità richieste dalle professioni e formazioni

Stage d'orientamento - Passo 4: Svolgo degli stage d'orientamento per scoprire qual è la professione più adatta a me

Esaminare e prendere una decisione - Passo 5: Esamino i mestieri e le formazioni per elaborare il mio progetto formativo

Tirocinio in azienda o scuola a tempo pieno - Passo 6: Metto in pratica la mia decisione: cerco un posto di tirocinio o mi iscrivo ad una scuola

Prepararsi per la nuova formazione - Passo 7: Mi preparo alla nuova formazione o valuto se optare per una soluzione transitoria

Cartella di lavoro - I tuoi risultati

Per favore attendere...

miOriento sta caricando.

Disconnesso

La sua sessione di lavoro è finita. Verrà reindirizzato sulla pagina iniziale. Si connetta nuovamente per continuare la sessione.

Lavori di manutenzione: A causa di lavori di manutenzione sul server di orientamento.ch potrebbero risultare complicazioni nell'utilizzo del portale dalle 18.00 alle 24.00 di martedì 27 giugno.

#

Il dossier di candidatura

Lo scopo di questo dossier è di permettere all'azienda di selezionare i candidati più adatti alle sue esigenze e invitarli quindi alla tappa seguente.

Lettera di motivazione, curriculum vitae, diplomi

Un dossier di candidatura completo comprende:

  • la lettera di motivazione
  • il curriculum vitae
  • la copia dei diplomi

In alcuni casi al dossier vanno allegati i seguenti documenti:

  • risultati dei test attitudinali, se richiesti dall'azienda
  • valutazione dello stage
  • formulari dell'azienda

Per risultare interessanti agli occhi di un'azienda è necessario prestare particolare cura alla formulazione e alla realizzazione dei documenti del dossier di candidatura. Ad esempio, vale la pena creare una copertina specifica e mettere tutti i documenti in una mappetta.

Lettera di motivazione

La lettera di motivazione è diversa per ogni azienda e per ogni posto di formazione. Deve corrispondere alle aspettative del datore di lavoro e deve mettere in evidenza i punti forti del candidato o della candidata. Si possono distinguere due tipi di lettera: la risposta ad un annuncio e la candidatura spontanea. I modelli di lettera offrono spunti ed esempi, ma anche se possono aiutare a trovare l'ispirazione non bisogna ricopiarli tali e quali.

Struttura consigliata
  • Coordinate: nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail.
  • Luogo e data.
  • Coordinate dell'azienda: nome dell'azienda, nome della persona di contatto, indirizzo.
    Titolo: "Candidatura per il posto di...".
  • Introduzione: indicare l'annuncio a cui si risponde, presentare la propria situazione scolastica, formulare la domanda d'assunzione.
  • Motivazioni: presentare le ragioni per cui si è interessati alla professione e per cui ci si candida per quel preciso posto.
  • Contributo personale: descrizione dei propri punti forti e competenze scolastiche legate alla professione, stages effettuati.
  • Conclusione: precisare che si resta a disposizione per ulteriori chiarimenti, colloqui o eventuali stages.
  • Saluti e ringraziamenti: terminare la lettera con una classica forma di cortesia.
  • Firma: firmare a mano.
  • Allegati: menzionare tutti gli allegati (CV e altro).
Regole da rispettare
  • Evitare gli errori d'ortografia e di distrazione, ad esempio facendo rileggere la lettera ai propri genitori.
  • Limitarsi ad una pagina.
  • Menzionare tutti gli elementi importanti, senza tuttavia entrare troppo nei dettagli.
  • Lettere manoscritte o al computer? Non c'è una regola assoluta, ma in caso si volesse scrivere una lettera a mano è meglio usare un foglio bianco A4 e una stilografica nera o blu.
  • Non dimenticarsi di usare le formule di saluto e di firmare la lettera.
  • Aver cura anche nella presentazione dell'indirizzo sulla busta (disposizione, scrittura, precisione dell'indirizzo) perché la lettera sarà la prima cosa che il potenziale datore di lavoro vedrà.

Curriculum vitae (CV)

Il CV è un documento lungo circa una pagina A4 che presenta il percorso scolastico e professionale, così come certi aspetti della vita privata. Di seguito sono presentati alcuni esempi di CV da cui prendere spunto, ma è bene sapere che ci sono diversi modi di redigere un CV.

Contenuto di un CV e struttura consigliata
  • Coordinate: nome, cognome, indirizzo, numero di telefono, e-mail, data di nascita, nazionalità, nome del/la rappresentate legale (per i minori).
  • Percorso scolastico.
  • Lingue: indicare le lingue conosciute o studiate a scuola ed il loro livello di conoscenza.
  • Esperienza: citare gli stage e i lavoretti effettuati, soprattutto quelli in relazione alla professione.
  • Attività: indicare le attività sportive o ricreative favorite e quelle praticate regolarmente.
  • Referenze: dare le coordinate di una o più persone di referenza. Di solito si tratta di insegnanti o di professionisti presso cui sono stati effettuati degli stage. Chiedere sempre l'autorizzazione prima di mettere qualsiasi referenza!
  • Regole da rispettare
  • Il CV è da redigere al computer, rispettando la formattazione.
  • Il CV dev'essere lungo al massimo una pagina (si privilegi la brevità e facilità di lettura).
  • Curare la presentazione.
  • Se è richiesta una foto, essa dev'essere di buona qualità.

Allegati

I seguenti allegati devono figurare nel dossier di candidatura:

  • certificati e diplomi
  • note ottenute durante l'ultimo anno scolastico
  • attestati che aggiungano valore al dossier (rapporti di stages, lavori estivi, ecc.)
  • lettere di raccomandazione
  • altri documenti richiesti dal datore di lavoro

Invio della candidatura, risposta dell'azienda

Invio della candidatura, risposta dell'azienda - Candidatura online

Sempre più aziende preferiscono le candidature online, siano esse per e-mail o tramite dei formulari sui loro siti Internet.
Quando ci si candida per e-mail è necessario fare attenzione al peso totale dei file allegati, che non dovrebbero superare i 2-3 MB. Nel corpo dell'e-mail è meglio scrivere un breve testo d'accompagnamento in cui si cita la documentazione inviata per la candidatura.
Le regole generali per la candidatura valgono anche per la candidatura online o per e-mail. È bene assicurarsi di aver riletto i documenti prima dell'invio. In caso di dubbio, contattare direttamente l'azienda per sapere come devono essere inviati i documenti. Nel caso non ci fossero ulteriori precisazioni si consiglia di inviare una candidatura cartacea.

Risposta dell'azienda

Una volta che la lettera di motivazione, il CV e i certificati sono stati inviati, la mossa successiva sta all'azienda formatrice, che invierà una risposta o contatterà il candidato o la candidata telefonicamente. Se a tre settimane dall'invio della candidatura non si ha ancora ricevuto una risposta, è consigliato informarsi presso l'azienda.

Facebook e altri social media

Sempre più aziende fanno delle ricerche su Internet per trovare informazioni sui candidati a cui sono interessati. È quindi raccomandabile controllare le impostazioni della privacy dei propri profili nei vari social network, così che la propria sfera privata sia protetta e che informazioni indesiderate non vengano mostrate da una ricerca su google.

  • Verificare le opzioni sulla privacy.
  • Controllare il profilo: cosa rivela della propria personalità?
  • Non accettare tutte le domande d'amicizia, soprattutto quelle provenienti da sconosciuti.
  • Evitare di criticare altri.
  • Eliminare foto che possano mettervi in cattiva luce.
  • Proibire l'uso di dati personali a scopi pubblicitari.